Home > Cucina, Ricette, Specialità > Ragù di cervo marinato al Barbera d’Alba e tagliato a coltello

Ragù di cervo marinato al Barbera d’Alba e tagliato a coltello

Finalmente comincio a pubblicare una nuova serie di posts dedicati ad un’altra delle mie “passions”🙂

Il menù di oggi prevede un antipasto a base di salame di Felino, salamelle di bufala stagionate in casa (invenzione del sottoscritto n.d.r.), formaggio Salva tipico del cremasco e pecorino di Pienza.

All’antipasto seguirà un primo con Pici toscani biologici e trafilati al bronzo conditi con il ragù di cervo marinato al Barbera d’Alba e tagliato al coltello.

Per evitare di svelare tutti i miei segreti, descriverò solo la ricetta del ragù.

Si mettano a marinare in un contenitore basso i bocconcini di cervo nel Barbera per almeno due ore.

Al termine delle due ore si coli la carne  conservando la Barbera della marinata.

Si tagli al coltello pezzetti piccolissimi di carne appena più grossi di una trita grossolana.

20120226-110555.jpg

Si prepari un po’ di brodo di carne per “bagnare” il ragù durante la cottura.

Si cominci a rosolare in una pentola 4 cucchiai d’olio, due fettine di burro e 6 fettine di lardo tagliato sottile.

Quando il burro è sciolto, l’olio caldo e il lardo comincia ad essere rosolato si aggiunga il trito di carote, aglio, cipolla e sedano facendo rosolare dolcemente le verdure.

20120226-110358.jpg

Quando le verdure risulteranno ben rosolate, si aggiunga la carne tagliata a coltello facendola rosolare in modo che i pori si chiudano e la carne rimanga morbida all’interno.

20120226-110623.jpg

Quando il tutto risulterà adeguatamente rosolato, si aggiunga tutta la Barbera facendola evaporare piano piano a fuoco lento.

Quando il vino sarò evaporato quasi del tutto, si aggiungano 500 grammi di pomodoro grattato o polpa di pomodoro, quattro chiodi di garofano, tre mestoli di brodo.

Dopo almeno 45 minuti di cottura, si aggiunga un abbondante spruzzata di pepe e si regoli di sale aggiungendo ancora un po’ di brodo e cuocendo altri trenta minuti.

Nel frattempo si prepari la propria pasta preferita pronta ad “abbracciare” questo fantastico ragù.

Buon appetito🙂

Categorie:Cucina, Ricette, Specialità
  1. pietro
    27 febbraio 2012 alle 10:16

    Dalla descrizione deve essere gustoso!
    ti faro un comento dopo averlo preparato
    grazie Piero

  2. 26 dicembre 2012 alle 19:36

    Seconda volta che lo preparo. Secondo successo. Complimenti, molte grazie, e buone feste.

    • 27 dicembre 2012 alle 09:04

      Grazie mille Igor per questo feedback, mi fa piacere che sia una ricetta gradita.
      Buone feste anche a te e ai tuoi cari.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: