Archive

Archive for maggio 2012

Evangelizzazione e dialogo

Sto leggendo “Corpo a Corpo – Dialoghi e conflitti nella contemporaneità” di Mauro Miccio, docente di sociologia della comunicazione alla facoltà di scienze politiche di Roma Tre.

 A pagina 26 mi sono imbattuto nel seguente paragrafo

“Va poi chiarita una nodale differenza, evangelizzazione e dialogo sono due concetti da distinguere: la prima annuncia il Vangelo (nel caso del Cristianesimo) e si prefigge la conversione; la seconda promuove la comunicazione e l’incontro fra persone, gruppi e comunità di religioni differenti ed e fondato sull’accettazione e sul rispetto dell’altro e delle sue convinzioni, in quest’ottica l’altro possiede verità e valori, che seppure parziali, possono accrescere la verità totale.”

Nella mia visione il parallelismo è scattato subito: anche nella realtà molto più profana di ogni giorno vale questa distinzione anche se a qualcuno fa comodo fingere che esista una confusione e una commistione tra questi due termini.

A buon intenditor… 😉

Categorie:Semantica

The production is beginning…

Come tutti gli anni inizio in questo periodo una delle fasi salienti della mia produzione di peperoncini.

Quest’anno, oltre ai consueti Corto Calabrese Lungo Abruzzese , sono riuscito a riprodurre da seme dello scorso anno sia il Tabasco, sia il mitico Habanero Rosso.

A queste varietà, diventate ormai una consuetudine, ho introdotto ben 6 new entries:

  • il Cayenna Lungo
  • il Calabrese Tondo Piccante
  • il Cayenna Corto

  • il Fuoco della Prateria

  • il Pancho o Naso del Diavolo

  • e lo strepitoso Nagamorich che è il “Nina  Moric” dei peperoncini 😛

Vi documenterò quando la produzione sarà in stato avanzato 😉

Ciao.

Sel de Camargue Garrigue… but what is that ?

Ho trovato tra i miei barattolini di marmellate, composte e “moutarde” francesi anche quelli di “Sel da Camargue” tra cui uno “Garrigue” e mi ha incuriosito. Cos’è ‘sto Garrigue ?

Qui la versione inglese

Tasting notes of southern french red wines often include the intriguing descriptor ‘garrigue’. So, what is it exactly? Garrigue is the name given to the Mediterranean scrubland which is made up of low growing, bushy plants including holm oak, juniper, broom and wild herbs such as rosemary and thyme. In Provence it also includes lavender although I have never seen this in the wild in the Languedoc.

E qui il corrsipondente italiano:

Note di degustazione dei vini rossi del Sud francesi spesso includono l’intrigante termine ‘garrigue’. Così, cos’è esattamente ‘garrigue’ ? ‘Garrigue’ è il nome dato alla macchia mediterranea che si compone di bassa crescita, folte piante comprese di leccio, ginepro, ginestra ed erbe selvatiche come il rosmarino e timo. In Provenza comprende anche lavanda anche se non ho mai visto questo in natura in Linguadoca.

ref: http://languedocwinetales.blogspot.it/2009/02/garrigue-what-is-it.html

Stasera lo provo, poi vi saprò dire, a presto.

“Chi assaggia poco, gusta poco la vita”(cit.)

Categorie:Uncategorized